Tripadvisor.. Yes? Or no?

Quando si parla di recensioni si pensa subito alla famosa piattaforma che racchiude milioni di opinioni su viaggi, alberghi, ristoranti e varie attività. Tutti la conosciamo e per molti (moltissimi) è diventata ormai una sorta di Bibbia, un guru telematico a cui affidare il futuro delle proprie vacanze, dei pasti fuori casa e di tante disparate attività.

Per scrivere una recensione su Tripadvisor è necessario dichiarare che questa è unicamente frutto della propria esperienza personale, e che non si ha alcun rapporto professionale o commerciale con il recensito né, tanto meno, si è stati pagati per scrivere la stessa.

Ed è qui che vorrei soffermarmi : “esperienza personale“ . Ognuno è libero di esprimere la propria opinione e la libertà di pensiero è insindacabile, ma siamo proprio sicuri dell’attendibilità delle opinioni che leggiamo ogni giorno? La loro influenza è sana e concreta o è solo frutto di consumatori sconosciuti il cui curriculum di vita non è menzionato in nessun angolo del web?

La sottile linea tra oggettivo e soggettivo diventa ancora più fine quando ignoranza, rancore ed euforia intervengono, per non parlare dei cosiddetti “gufo”. Ossia profili falsi che scrivono recensioni fitte di calunnie e maldicenze nei confronti dei soggetti presi di mira.

Anche le guide più famose si fondano su recensioni e opinioni, operate però da professionisti che hanno criteri specifici e retti da studi ben articolati.

Gratius ex ipso fonte bibuntur aquaer, verrebbe da dire.

Ovvero: “L’acqua si beve più volentieri se la li attinge dalla fonte”…

Siete d’accordo?

Pubblicato da valentinarasoli

Mi chiamo Valentina, le passioni della mia vita sono il cibo, i viaggi e l'eleganza in ogni sua forma. Cucinare mi rende felice, così come mangiare e scoprire nuovi posticini per assaggiare ogni tipologia di cucina. Viaggiare per me è come un'avventura, un'esperienza. Ogni cultura è un patrimonio che va scoperto e approfondito, soprattutto quello enogastronomico. Adoro i prodotti del territorio, e le tradizioni legate ad ogni piatto. Sono un'esteta, e adoro tutto ciò che mi fa brillare gli occhi. Sono laureata in giurisprudenza, anche se non è stata la mia strada; mi occupo di marketing per una nota azienda di prodotti alimentari. Scrivo su Ready, una rivista di cultura ecologica, dove curo una mia rubrica dal nome "Food&TheCity".

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: