Crostata Ferrero Rocher

Tempo: 60 minuti

Qualche anno fa il mio medico ipotizzò per me (tra le tante!) anche un’ intolleranza al cacao. Il mondo mi crollò letteralmente addosso. Ricordo che uscita dall’ospedale dopo le analisi mangiai un’ intera confezione di cioccolatini Ferrero Rocher, dicendogli addio (rischiando il coma ipoglicemico). Fortunatamente i risultati furono negativi e io molto felice ne mangiai altri per festeggiare… ovviamente!

La mia crostata super cioccolatosa ricorda molto il sapore dei famosi cioccolatini, per la presenza delle nocciole piemontesi che ho aggiunto alla frolla e nelle crema al cioccolato, e vi dico che il risultato è spettacolare.

Ho usato il burro, non giudicatemi… provatela 😉

Ingredienti:

Per la frolla:

2,5 bicchieri di farina 00

  • 125 grammi di burro
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 100 grammi di nocciole sgusciate
  • 2 uova

Per la crema:

  • 100 grammi di cioccolato fondente
  • 100 grammi di cioccolato al latte
  • 3 cucchiai di latte o panna da montare

Procedimento:

In una terrina versate farina, uova e zucchero. Lavorate con una forchetta e aggiungete metà delle nocciole tritate grossolanamente e in seguito formate una palla a mani nude, liscia e omogenea. Riponete in frigorifero per 20 minuti.

Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il latte (panna) aggiungendo un quarto cucchiaio se la crema si è asciugata troppo.

Imburrate una tortiera per crostate, e stendete la frolla formando una leggera conca al centro, bucherellandola con una forchetta. Spalmate la crema al cioccolato e ricopritela con il resto delle nocciole tritate. In forno per 25 minuti a 180 gradi e godetevela tutta!!!

Pubblicato da valentinarasoli

Mi chiamo Valentina, le passioni della mia vita sono il cibo, i viaggi e l'eleganza in ogni sua forma. Cucinare mi rende felice, così come mangiare e scoprire nuovi posticini per assaggiare ogni tipologia di cucina. Viaggiare per me è come un'avventura, un'esperienza. Ogni cultura è un patrimonio che va scoperto e approfondito, soprattutto quello enogastronomico. Adoro i prodotti del territorio, e le tradizioni legate ad ogni piatto. Sono un'esteta, e adoro tutto ciò che mi fa brillare gli occhi. Sono laureata in giurisprudenza, anche se non è stata la mia strada; mi occupo di marketing per una nota azienda di prodotti alimentari. Scrivo su Ready, una rivista di cultura ecologica, dove curo una mia rubrica dal nome "Food&TheCity".

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: