Biscotti caserecci

Credo che ognuno abbia un ricordo legato ad un biscotto. Confezionati dalla grande distribuzione o fatti in casa, i biscotti sanno di famiglia, di colazioni assonnate, di the pomeridiani e di coccole davanti alla tv.

Io devo averne sempre in casa, possibilmente in bella mostra in qualche vaso di vetro sopra la cucina, oltre a una scorta in dispensa.

I miei biscotti sono senza lattosio e con pochissimi zuccheri, ho usato farine non raffinate e nella versione al cioccolato e nocciole o nella versione ai mirtilli piacciono proprio a tutti!

Provare per credere!

Ingredienti biscotti cioccolato e nocciole:

  • 100 grammi di farina di avena
  • 100 grammi di farina di mais
  • 50 grammi di farina di riso
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 20 nocciole tritate grossolanamente
  • 1 cucchiaio di zucchero di cocco
  • 2 cucchiai di stevia
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio
  • 1/2 di latte di mandorla
  • 1 cucchiaio di lievito

Ingredienti biscotti ai mirtilli:

  • 50 grammi di farina di avena
  • 50 grammi di farina di mais
  • 160 grammi di farina di farro
  • Mirtilli qb
  • 1 cucchiaio di zucchero di cocco
  • 2 cucchiai di stevia
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio
  • 1/2 bicchiere di latte di mandorla
  • 1 cucchiaio di lievito

Procedimento:

Sbattete le uova con l’olio e il latte, aggiungete pian piano le farine, lo zucchero, la stevia e il lievito. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio senza grumi.

Aggiungete i mirtilli o il cacao e nocciole e mescolate bene.

Su una placca da forno riponete un cucchiaio di composto per formare i vostri biscotti. Anche se la forma non è perfetta non è un problema, il bello di questi biscotti è anche la loro imperfezione 🙂

Buon lavoro!

Bacini

V.

Pubblicato da valentinarasoli

Mi chiamo Valentina, le passioni della mia vita sono il cibo, i viaggi e l'eleganza in ogni sua forma. Cucinare mi rende felice, così come mangiare e scoprire nuovi posticini per assaggiare ogni tipologia di cucina. Viaggiare per me è come un'avventura, un'esperienza. Ogni cultura è un patrimonio che va scoperto e approfondito, soprattutto quello enogastronomico. Adoro i prodotti del territorio, e le tradizioni legate ad ogni piatto. Sono un'esteta, e adoro tutto ciò che mi fa brillare gli occhi. Sono laureata in giurisprudenza, anche se non è stata la mia strada; mi occupo di marketing per una nota azienda di prodotti alimentari. Scrivo su Ready, una rivista di cultura ecologica, dove curo una mia rubrica dal nome "Food&TheCity".

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: